Produzioni e Distribuzioni cinematografiche

La mia prossima vita

La mia prossima vita

Elena ha la reale consapevolezza di soffrire di un disturbo che le impedisce ogni possibile partecipazione emotiva alla vita che conduce con il marito Lorenzo. Questo influisce sulla sua vita sessuale in modo determinante, impedendole di provare la benché minima forma di piacere fisico, invalidando in modo determinante il suo rapporto di coppia.

  • Genere: Drammatico
  • Frase di lancio: Quando le regole del gioco possono cambiare senza avvertimento.
  • Etichette: In preparazione

Sinossi

Elena ha la reale consapevolezza di soffrire di un disturbo che le impedisce ogni possibile partecipazione emotiva alla vita che conduce con il marito Lorenzo. Questo influisce sulla sua vita sessuale in modo determinante, impedendole di provare la benché minima forma di piacere fisico, invalidando in modo determinante il suo rapporto di coppia. All’origine del suo disturbo (una forma di atarassia) c’è, probabilmente, una vicenda familiare: non ha mai conosciuto la sorella che è nata prima di lei ed è morta in circostanze misteriose in un bosco. Alla sua nascita i genitori le hanno dato lo stesso nome della sorella morta: Elena, e un secondo nome di battesimo: Claire (dal nome di una nonna di origini francesi). La cosa non avrebbe avuto nessun effetto sulla sua vita, se i genitori non fossero vissuti nel culto morboso della sorellina morta, trasmettendo in modo ossessivo una sorta di venerazione patologica nei confronti della creatura scomparsa anche a Elena, fin da piccola, negandole fin dai primissimi mesi di vita, e negli anni dell’infanzia e dell’adolescenza, ogni possibile esperienza o crescita sessuale, in virtù della convinzione che essa dovesse rappresentare ‘un dono del cielo’ da conservare puro e illibato. Elena, pur amando suo marito Lorenzo, architetto d’interni assai affermato nella metropoli in cui vivono, si sente ora - a pochi anni dal suo matrimonio - profondamente inquieta, insoddisfatta, malata nella sua sessualità. Tutto ciò si infrange per caso: all’inizio della nostra vicenda Elena assiste casualmente a un violento rapporto sessuale all’interno di un’auto parcheggiata accanto alla sua. Quel fatto agisce in lei come un detonatore: il suo corpo si ‘sveglia’ e inizia a cercare di riprodurre in forma violenta e sadomasochistica quella scena per lei ‘primaria’. Ne parla con il suo analista Calavera, che la conduce, anche attraverso l’ipnosi, a capire in lei i desideri e le fantasie che mettono in moto pulsioni sessuali sopite da tempo. Parallelamente a quanto le accade sul piano intimo e personale, Elena è impegnata e coinvolta nella scrittura di un romanzo che ha come protagonista una giovane donna molto bella di nome Claire. Per una serie di coincidenze, Elena inizia a vedere il viso e il corpo della ragazza protagonista della scena di sesso alla quale ha assistito, dapprima in sogno e poi nella realtà. La realtà vera o quella ‘immaginata’? All’inizio, e durante il procedere degli eventi, Elena si ritrova, a propria insaputa, e poi scegliendo di sua spontanea volontà, al centro di un misterioso progetto artistico, finanziato da un ricco uomo d’affari e collezionista d’arte, Vaimer Lantos. Ma Vaimer Lantos è anche il futuro editore del romanzo che Elena sta scrivendo...L’esperienza in cui viene coinvolta Elena è qualcosa a metà tra un film privato e una comunità di relazioni: quasi una performance permanente, un ibrido tra arte e vita, un percorso che spia Elena nella scoperta di se stessa, del proprio corpo e del proprio ascend

Autori

  • Soggetto: Antonio Syxty, Fabrizio Bozzetti
  • Sceneggiatura: Antonio Syxty, Fabrizio Bozzetti

Produzione

Cesare Geremia Giromini ed Edina Szoke per Excelsior Cinematografica

Regista

Antonio Syxty

Da definire

Altri interpreti

Da definire

Ufficio stampa

Da definire

Settimane di lavorazione

8

Distribuzione italiana

Da definire

Vendite estere

Da definire

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.

Potresti essere il prossimo protagonista del nuovo film!
Adamantis
Excelsior Cinematografica
Excelsior TV
Isaf.academy
Attori Italia
Accademia Nuovo Cinema
Divi per il Cinema
Divi per sempre